Utilizziamo cookie propri e di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire contenuti e pubblicità di interesse. Continuando la navigazione, comprendiamo che accetti i nostri: Politica sui cookie Accettare

LE NOSTRE TECNOLOGIE

CERTIFICAZIONE GSPP


COSA SIGNIFICA GSPP?

Si tratta di una fondazione olandese la cui certificazione di qualità GSPP (Good Seed & Plant Practices) garantisce una gestione per processi dalla produzione e lavorazione delle sementi (incluso il seme parentale) fino alla commercializzazione delle stesse.Tale gestione se effettua in base a metodi di lavoro conformi allo standard GSPP.

L'obiettivo è evitare che le piante di pomodoro vengano infestate dal batterio Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis (Cmm) che causa gravi perdite qualitative e quantitative nella produzione dei pomodori.

Il patogeno

Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis (Cmm) o “Cancro batterico del pomodoro” è un batterio del genere Clavibacter. Tale batterio, inoffensivo per la salute dell'uomo, è invece dannoso per la salute delle piante ed è la principale causa di malattie batteriche a livello mondiale nella coltivazione del pomodoro. Colpisce principalmente la famiglia delle solanacee (pomodoro, peperone e melanzana). Il patogeno che causa l'avvizzimento della pianta e altri sintomi, può sopravvivere nei semi per mesi ed è un batterio che si diffonde facilmente attraverso l'acqua, gli strumenti, i materiali e il contatto diretto tra piante.

 

Quali danni causa?

I sintomi sono l'avvizzimento unilaterale delle foglie basali, che risale lungo il fusto e infine causa la necrosi e l'avvizzimento totale della pianta.

Inoltre, la presenza di cancri (formazioni cancerose) su fusti e piccioli, macchie necrotiche sulle foglie e macchie sui frutti a forma di occhio di uccello (maculature nere con un alone bianco attorno).

Modalità di trasmissione

Il batterio Cmm si trasmette per contatto (strumenti contaminati, mani, vestiti, contatto diretto tra piante), materiale di propagazione (innesti, talee) e acqua.
Questa classe di batteri Cmm può restare infettiva nei semi, residui di piante e terreno contaminato per mesi. Inoltre, può rimanere latente nell'ospite senza presentare sintomi di malattia, rendendolo potenzialmente pericoloso.

MISURE DI SICUREZZA:

La normativa GSPP richiede la creazione di una zonizzazione di sicurezza attorno all'attività per ridurre al minimo le possibilità che si verifichi una contaminazione batterica. Inoltre, definisce le misure igieniche che si devono adottare prima di entrare in ogni zona in base all'attività svolta nell'area; per fare alcuni esempi, utilizzare abiti usa e getta o uniformi personalizzate, disinfettare le mani, gli utensili personali e disinfettare gli strumenti di lavoro.

FORMAZIONE CONTINUA DEL PERSONALE:

Per via della pericolosità e della rapidità di propagazione di questo tipo di patogeno e di eventuali altri tipi, il nostro personale deve essere formato correttamente e addestrato su base quotidiana. La prevenzione è il miglior metodo di controllo.

Per questo motivo, forniamo corsi di formazione periodici ai nostri dipendenti e collaboratori sulle pratiche da adottare in un ambiente che prevede misure igieniche standardizzate.

CONTATTACI

Consulta la nostra rete commerciale in tutto il mondo

Semillas Fitó Italia

Via Grecia 23A
35127 Padova - Italia
Tel.: +39 04 98 70 34 49

infoitalia@semillasfito.com